di Alessandra Farro

cover-850x1155Immaginiamo a un libro per bambini, uno di quelli che i genitori leggono ai propri figli prima di addormentarsi. Ci sarà forse un principe azzurro, un cavaliere bianco, uno stregone maledetto e una principessa da salvare, perché alle donne va sempre così nelle favole, vengono rappresentate come creature fragili a cui bisogna accorre in aiuto. Sono così rari i libri che raccontano di coraggiose eroine pronte a sfidare il mondo per far valere le proprie idee, eppure la storia, quella vera, è piena di esempi di donne gloriose, che sono state capaci di stravolgere l’intero universo con la loro invidiabile forza.
Hanno rivoluzionato i campi della scienza, della matematica, della fisica, della poesia. Perché mai, allora, non raccontare questo, ai propri figli, prima di addormentarsi? Perché non renderli coscienti fin da piccoli dell’immenso potere del genere femminile, oltre di quello maschile?

Questo il pensiero che ha mosso Elena Favilli e Francesca Cavallo, fondatrici di Timbuktu Labs, una start-up specializzata nel mondo dell’infanzia con base a San Francisco. Hanno fatto partire il loro progetto attraverso una campagna su Kiskstarter che ha ottenuto adesioni pari a 675mila dollari (circa 638mila euro) da oltre 13.400 persone, di cui solamente 225mila dollari in meno di una settimana, il più grande finanziamento per un libro per l’infanzia da quando Kickstarter esiste.

coco_chanelCosì è nato questo magnifico referto, che raccoglie le storie di 100 donne straordinarie, del passato e del presente, illustrate da sessanta incredibili artiste da tutto il mondo, Storie della buonanotte per bambini ribelli, la traduzione italiana uscita il 28 febbraio dell’americano Good Night Stories for Rebel Girls.

“La maggior parte delle donne straordinarie che compaiono in questo libro non ha mai ricevuto niente del genere. Qualunque fosse l’importanza delle loro scoperte, l’audacia delle loro avventure, la portata del loro genio, sono state costantemente sminuite, dimenticate, in alcuni casi quasi cancellate dalla storia.”

images-2Al suo interno i genitori possono far conoscere ai propri figli le gesta di Marie Curie, che scoprì, assieme al marito, due nuovi elementi radioattivi, il polonio e il radio. Oppure il coraggio di Rosa Parks, che, col tempo e l’inarrestabile lotta, l’incostituzionalità della segregazione dei neri sugli autobus. O anche la sensibilità artistica di Frida Kahlo, tanto fragile da dimostrare una tempra che pochi esseri umani avrebbero dimostrato al suo posto, e la genialità di una piccola donna di appena quindici anni, Ann Makosinski, che ha inventato la prima torcia al mondo alimentata solamente dal calore umano.

dedicaribelle

Valutazione dell'autore

Alessandra Farro

Alessandra Farro

Nata a Napoli, il suo secondo romanzo s'intitola "Blue", Ultra Edizioni. Sforna pensieri e dipinge ricordi. È innamorata della musica, dei libri e del buon caffè fin da che ne ha memoria. Ha un problema (oggettivo) col tempo, prova a respirare poca realtà e viaggia sempre con una moka in valigia, spesso senza lasciare la sua camera. Quando la vita la confonde troppo, si mette a testa in giù su un tessuto aereo. Ribelle dal 1991.