#Romatag – Gli eventi e i cancelletti di “Più libri più liberi” (e quello di FuoriPosto in fiera!)

 In Attualità, Eventi, Letteratura

Più libri più liberi, la fiera nazionale della piccola e media editoria, arriva quest’anno alla XIII edizione, arriva sempre nella prima settimana di dicembre, e ci arriviamo pure noi!

Locandina 1

Locandina 1

Da giovedì 4 a lunedì 8 gli stand e gli editori meno noti alla grande distribuzione aspettano tutti i bibliofili al Palazzo dei Congressi dell’EUR di Roma per presentare il loro lavoro e parlare delle nuove direzioni del settore. Per coloro che non potranno esserci, il prontuario degli hashtag sul modello #Torinotag. (Con i cancelletti mi sfottono, ma so che questi articoli diventeranno un must, anzi, saremo noi a farceli diventare. Scherzi a parte, la raccolta tematica di foto e articoli è una delle cose più utili che si potessero inventare per navigare nell’immenso etere di Internet.)

Purtroppo gli hashtag per la fiera del libro di Roma non sono tanti come quelli del Salone, sarà la più giovine età o il raggio d’azione dell’iniziativa (che però non è nemmeno così piccolo). Noi, comunque, siamo qui a divulgarli.

Sui social Più libri più liberi ha un’impresa su Facebook e un @piulibri14 su Twitter (ci sono anche delle foto su flickr, ma non lo so pronunciare e mi è ancora oscuro).

Territorio – Stavolta se cercate #Roma, oltre al Colosseo, qualcosina sulla fiera vi uscirà, lo usano dal profilo ufficiale. Per essere certi di fare centro però c’è il solo e unico #piulibri14, che raccoglie tutto il possibilmente producibile all’EUR.

Planimetria del primo piano. Anche se piccolo ci si perde facile!

Planimetria del primo piano. Anche se piccolo ci si perde facile!

Il Palazzo dei Congressi non è enorme come il Lingotto, sono due piani divisi tra espositori ed eventi (rispettivamente primo e secondo), a volte anche un po’ soffocanti. Immagino come sarebbe avere degli hashtag per gli stand e mi accontento di quelli per la #SalaDiamante e per la #SalaSmeraldo, le più grandi, riservate per gli incontri più importanti* (ci sono anche la Rubino, la Turchese, la Corallo e l’Ametista, potrebbe saltare fuori qualcosa in fieri). Già approvato, al piano terra, #CaffèLetterario, che raccoglierà alcuni degli incontri con i fumettisti (Paolo Bacilieri, domenica 7, ore 13:00 e Davide Toffolo, lunedì 8 alle 19:00).

Locandina 2

Locandina 2

Eventi – Gli incontri di Più libri più liberi sono rimasti per lo più confinati nel programma, quindi pochi essenziali tag. Oltre a #piulibri14 gira #ètempodileggere, slogan dell’evento, anche se proprio nei giorni di fiera farete tutto tranne che leggere. Il ciclo di incontri sul lavoro delle case editrici dedicato agli studenti (romani, che hanno partecipato già da novembre) sta sotto uno spontaneo #piulibripiuidee, si potranno seguire le giornate conclusive giovedì 4 e venerdì 5. Aperto a tutti e ufficializzato dall’alto è #calcaresulmuro, l’hashtag che darà gli aggiornamenti sul murales realizzato da Zerocalcare su una delle pareti della metro B di Rebibbia. Sono previsti 30 metri quadrati finali e un live tra Facebook e Twitter, per oggi, mercoledì 3, credo si andrà avanti tutta la giornata.
I più social di tutti sono sempre quelli di minimum fax (@minimumfax) che con #lettoriminimi seguono il sondaggio sul libro minimum più amato e perché; si vota in fiera, stand E10. Alla frase più bella toccherà una sorpresa 😀
(Poi ho scoperto Tunué (@tunue), casa editrice specializzata nella saggistica del fumetto, dell’animazione e dei videogiochi. “Gli editori dell’immaginario”, come loro stessi si definiscono, festeggiano dieci anni di attività e guardano ad maiora con l’hashtag #lastoriapiùbella (che viene dal loro motto, “potere alle storie”).

Il flyer da cercare sarà qualcosa del genere

Il flyer da cercare

Feste – A Roma non si fanno feste.
Naaaah, non è vero! Il fine settimana però è più breve di quello di Torino: il solo e unico party, ancora targato minimum fax, è in programma per sabato 6 dicembre a partire dalle 22:00. Ingresso libero con flyer da ritirare allo stand, Dubliners party al Monk Club, via Giuseppe Mirri 35. Tiziana Lo Porto e Andrea Borgnino alla console, anche se non li conosco.
(In realtà un’altra festa c’è: Indipendents’ night, festa dell’editoria indipendente organizzata da Iperborea, Keller e laNuovafrontiera. L’appuntamento è venerdì 5 ore 22:30 alle Officine Beat a San Lorenzo, in via degli Equi 29.)

E niente, la redazione di FuoriPosto è sotto shock dopo il trailer di Star Wars VII, quindi ci saremo solo io e Alessandra Farro a cercare di seguire le presentazioni e, se ci accettano tra i professionisti, qualche tavola rotonda. Poi vi raccontiamo com’è andata.

Twittiamo da @Fuoripost0, lasciamo una traccia in #piulibrifuoriposto (dateci merito del gioco di parole, ci abbiamo messo un po’ a sceglierlo).

ATTENZIONE: L’ingresso costa 7 euro, 5€ se arrivate con un biglietto obliterato in giornata, carta Metrebus o Bibliocard. Se avete meno di 18 anni scendete a 4€, se siete universitari giovedì 4 e venerdì 5 entrate gratis.

* La Sala Diamante ospiterà Zerocalcare giovedì alle 18:00 e Camilleri domenica alla stessa ora. La Sala Smeraldo avrà Gipi, domenica 7, stessa ora di Camilleri, e tre incontri interessanti sulla situazione e le soluzioni dell’editoria giovedì alle 16:00 e venerdì e sabato mattina alle 11:00.

Iolanda Sequino

Iolanda Sequino

Sono nata lo stesso giorno di Montale, però a Villaricca, provincia di Napoli, e nel 1990. Mi sono laureata in Lettere moderne alla Federico II. Il mio regno per gatti, feste a tema e giochi di parole. Studio come parlano le persone, mi piace un sacco.
Post suggeriti

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca