Che Netflix fosse abile nel creare serie tv coinvolgenti sotto ogni punto di vista lo sapevamo già, che non sbagliasse un colpo nemmeno con le serie animate, l’abbiamo scoperto da poco. Dopo l’irriverente e amatissimo BoJack Horseman, il colosso americano crea un altro piccolo gioiello dell’humour nonsense: Rick e Morty.

Rick and Morty è una serie televisiva animata creata da Justin Roiland e Dan Harmon, a metà tra i Simpson di Matt Groening e una parodia animata di Ritorno al Futuro, film cult di Robert Zemeckis. La prima stagione è stata trasmessa tra l’inverno 2013 e la primavera 2014 e ha ottenuto un grande plauso da critica e pubblico, tant’è che la serie è stata rinnovata subito per la seconda stagione trasmessa nel 2015, e una terza che andrà in onda tra qualche mese.

La trama è semplice. Seguiamo le disavventure dello scienziato pazzo Rick Sanchez attraverso i suoi viaggi extra dimensionali che non hanno alcuno scopo scientifico se non quello di sovvertire, per puro cinismo e divertimento, qualsiasi dogma o legge spaziotemporale. Un personaggio eccentrico, cattivo, menefreghista che non potrete fare a meno di amare e odiare allo stesso tempo. Ad accompagnarlo ci sarà il suo nipotino Morty Smith, incapace e fifone, coinvolto contro la sua volontà nelle folli peripezie del nonno, capace di intenerirci con le sue insicurezze e sorprenderci con il suo inaspettato cinismo. Due personaggi agli antipodi che, nel corso della serie, scopriranno di avere in comune molto più di una semplice parentela. Ogni episodio è auto-conclusivo, e va ad inserirsi all’interno di un disegno più grande che sarà rilevato man mano, con piccoli e fondamentali riferimenti, nascosti o palesemente evidenti, svelati all’interno delle singole puntate durante il corso della serie.

È meglio chiarire una cosa: Rick e Morty è un cartone per adulti. Dialoghi scurrili, continui riferimenti al sesso, violenza gratuita e morti splatter, sono componenti essenziali dello show. La storia è scorrevole ed il ritmo è veloce. I disegni, che ad un primo impatto possono sembrare semplici e approssimati, sono al contrario estremamente curati, pieni di minuscoli dettagli, con colori ed esagerazioni che rendono la serie ancora più folle.

L’originalità e la trasgressione comica di Rick e Morty vi conquisterà fin dai primi episodi. Una serie un po’ horror, un po’ humour, che vi accompagnerà in un viaggio entusiasmante, terrificante e delirante che vorreste non finesse mai. Le prime due stagioni sono disponibili su Netflix, mentre la premiere della terza stagione è stata mandata in streaming sul canale cartoon Adult Swim come pesce d’aprile, mentre per le restanti tredici puntate bisognerà attendere l’estate.

Valutazione dell'autore
Luca Illiano

Luca Illiano

Nato a Napoli nel 1987. Fin dai primi anni ho amato la lettura, la buona musica e il perder tempo. Dopo 29 anni non è cambiato nulla, ma si è aggiunta qualche passione in più. Sogno di scrivere e pubblicare un libro, ma aspetto l’idea giusta. Perché l’idea giusta arriva, vero?