Dal sentiero degli Dei a Valle delle Ferriere: tre percorsi trekking da non perdere

 In Viaggi

I gradi che aumentano ed il sole che rende davvero difficile qualsiasi giornata lavorativa, insomma l’estate è alle porte. Nonostante ciò impossibile definirsi già “in vacanza”, dunque per sentirsi più vicini ad uno stato di felicità pura fatta di mare, relax e natura bisogna accontantarsi di piccole gite fuori porta, quei weekend che ci permettono di assaporare la libertà lontani dai doveri, dai pensieri. Non c’è cosa migliore quindi di rinunciare ai fine settimana alcolici, tra il cemento dei palazzoni della metropoli,  per dirigersi verso mete abbordabili economicamente e non troppo lontane.

Gli strumenti per raggiungere il nirvana sono: tenda, stuoino e scarpe comode.

Le lunghe camminate tra i sentieri in mezzo alla natura, l’aria pulita e il meritato riposo in tenda con gli occhi rivolti verso le stelle: il trekking e ciò che ne segue sono dei toccasana per mente e corpo. Dall’aumento di vitamina D dovuta al sole, alle calorie che bruciamo al benessere pscicologico… insomma sembra scientificamente provato che lo stretto contatto con la natura può davvero rappresentare, anche se per pochi giorni, un elisir di lunga vita.

Abbandonate dunque il vostro outfit da urlo per vestirvi come non fareste mai, scarponi da trekking, maglie traspiranti ed una giacca a vento che non guasta mai. In montagna come al mare, la comodità prevale sull’apparenza delle grandi marche. Rifiutate la pigrzia unico nemico del trekking e del movimento e tuffatevi in questi posti mozzafiato.

Ecco la mia top 3 dei percorsi trekking da fare, partiamo dal gradino più basso per podio per arrivare ad un incredibile oro!

Prendete nota, non ve ne pentirete!

3) VALLE DELLE FERRIERE

 

Un percorso facilmente raggiungibile da Amalfi, Valle delle Ferriere rappresenta un posto unico al mondo. Un cammino di circa tre ore dove possiamo ammirare cascate e percorsi d’acqua che rendono la passeggiata fresca ma a tratti anche molto umida. Il percorso porta questo nome perchè è possibile incontrare ruderi di ferriere di origine medievale. La camminata permette la visita dei monti Lattari sino ad Amalfi, insomma montagna e mare. Il percorso non è per nulla faticoso dunque fattibile anche per i più pigri, tra boschi, ruscelli e cascate è impossibile non staccare la spina dal caos della città.

La fine è caratterizzata da una lunga discesa verso Amalfi, perchè non concedersi dunque anche un bel bagno rinfrescante?!

2) IL SENTIERO DEGLI DEI

Un vero e proprio must sia per gli amanti del trekking che della bellezza in generale. Il nome è tutto un programma. Il Sentiero degli Dei inizia ad Agerola, un paesino della Costiera Amalfitana e finisce a Nocelle, una frazione di positano posizionata ai piedi del monte Pertuso. La camminata dura circa 3 ore ed è accessibile a tutti senza alcun livello extreme da affrontare; molto spesso è sconsigliano a chi soffre di vertigini, ma noi crediamo che non esista miglior modo per sconfiggere le proprie paure se non dinnanzi ad uno spettacolo senza fine. Un “tunnel” folto di alberi e vegetazione prima di scoprire l’immensità del mare, dove il verde della natura si tinge di un azzuro chiaro grazie alle sfumature del mare e del cielo.

Il sentiero degli Dei è un percorso ricco di storia. Tra tipi di uva particolari come il Piede di colomba, importato dai Greci durante l’invasione Dorica, al Macchia mediterraneo, dove il frutto che più si coltiva qui è quello della vite. Un ambiente ricco di sorprese, tra gole profonde, precipizi, dirupi e grotte. Insomma chi più ne ha più ne metta. Molti sono gli “scalatori” che prediligono questo percorso anche per lunghi e piacevoli pic nic, altri lo utilizzano per veri e propri set fotografici, ma c’è anchi chi abbraccia questo posto come un eden dove praticare yoga è semplicemente una conseguenza di tanta serenità.

Tra miti e leggende si narra che questo percorso sia stato conosciuto dai più grandi viaggiatori del gran tour, ma anche da briganti che trovavano rifugio tra le tante grotte presenti in questo posto. Ruderi di case antiche a picco sul mare, fanno apprezzare i contadini che vivono tra miti e bellezza, coltivando fichi, viti, agrumi e meli lontani dalla negatività e dai suoni meccanici che solo una città può ospitare, non di certo ad un luogo che appartiene “agli Dei”. Dopo tanti, forsi troppi scalini, l’arrivo a Nocelle è difficile da descrivere, soprattutto se fatto al tramonto. Una spiaggia paradisiaca vi aspetterà per una nuotata piacevole e meritata.

1) IL SENTIERO DEI LIMONI

Da Maiori a Minori il Sentiero dei Limoni è “incastrato” tra uno dei luoghi più belli al mondo, tra panorami mazzafiato che al calar del sole toccano colori che si mischiano alla perfezione insieme. Il percorso – quasi interamente pavimentato – dura circa un’ora. Questo cammino è la classica via di mezzo tra chi vuole faticare ma non troppo e chi vuole scoprire, senza però sudare eccessivamente.

Un cammino ricco di odori, di limoni appunto che vengono trasportati da uomini e donne in ceste estremamente grandi e che raggiungono a volte i 50-60 kg. Non abbiate paura a perdervi tra le tante viuezze, in discese o in salita che siano, ognuna di essa vi condurrà a scorci impressionanti, o se siete fortunati anche a spiagge dove rilassarvi. Per quei fantastici pazzi che decidono di fermarsi una notte in questo splendido posto, consiglio vivamente il “Bella Baia Glamping” dove è possibile montare la propria tenda o in alternativa usufruire delle mitiche e giganti tende da campeggio già posizionate, in terrazzine a picco sul mare.

Ma non finisce qui: all’interno delle tende troverete un vero e comodo letto matrimoniale vista mare. Terrazzamenti dotati di una vista mare che già vale il “prezzo del biglietto” ma in più: barbecue, docce, amache e lettini prendisole. Procedendo attraverso i terrazzamenti, tra limoni ed una ricca vegetazione, dopo i 350 scomodi e faticosi scalini si giunge sulla scogliera di Bella Baia, raggiungibile solo via mare.

Credo che proprio qui inizi il paradiso.

Buone scalate e se volete altri consigli di viaggio li trovate qui!

Francesco Fusi

Francesco Fusi

Sono nato a Napoli ed anche se odio tanti aspetti della mia città la difendo a spada tratta ; laureando in lingue all'Università Orientale di Napoli , lavoro in una pizzeria da troppo tempo , ciò non significa che sono stanco di mangiare pizze !!! Lo yoga mi salva nei periodi di nevrosi ; Obiettivo costante : VIAGGIARE !
Post suggeriti

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca