Perché Suburra? Perché hai scelto Suburra, Netflix Italia??

 In Attualità, Serie Tv

Ironica, intelligente, spunto di riflessione sulle nostre quotidiane contraddizioni, pazza e divertente. Perché la prima serie che Netflix farà in Italia non può essere così? Non è ancora uscita, certo, ma possiamo non farci delle aspettative su quel che non sarà Suburra – La serie?

Mi viene da ripensare a un saggio di Elias Canetti pubblicato nel 1960. 
Già quasi sessant’anni fa, in Massa e Potere, Canetti parlava dell’Italia come di un paese stanco, abbrutito. Riflettendo su quali fossero i simboli più rappresentativi di ogni nazione, 
lo scrittore bulgaro ci mostrava la compattezza e il rigore della Germania nella Foresta, la volontà e la resistenza degli olandesi nella Diga, la stabilità e la forza della Svizzera nella Montagna. Il simbolo dell’Inghilterra è il Mare, quello della Francia la Rivoluzione. Il nostro, quello degli italiani, vorrebbe essere Roma, ma in realtà non esiste. Roma è stata il simbolo dell’Italia al tempo dei Romani, ma da allora quel che resta sono rovine vuote in cui non si riconosce nessuno.
Eppure, anche stavolta, ci tocca essere rappresentati da questo.

sub_net1
Ritratto del momento difficile – perché hanno dovuto chiamarlo “Apocalisse”? – che il nostro Paese ha attraversato nel 2011 con l’esplosione della crisi del debito, lo spread che supera i 500 punti base, la batosta elettorale di Berlusconi e la caduta del suo governo (il tutto mescolato alle dimissioni di Ratzinger del 2013), Suburra è un altro pezzo del puzzle che va a completare la cronaca topografica della malavita italiana. Doveva diventare una serie perché anche Gomorra ha avuto la serie? E anche Romanzo Criminale? Se no i mafiosi e i camorristi di cui si parla negli uni si sentivano più importanti di quelli dell’altro?

Scherzi a parte: non avevamo bisogno di questo. Non adesso. 
Netflix America ci tiene incollati a The OA, che va per i cavoli suoi a partire dalla durata degli episodi, o ad una realtà abitata parte da umani e parte da animali che ci somigliano più di quanto vogliamo. Ci rendiamo conto che in BoJack Horseman il direttore della Penguin [casa editrice] è un pinguino? O che Mr. Peanutbutter, che viene dal Labrador, Canada, è un labrador?! Quanto è geniale e meravigliosa questa trovata?!

Che cosa ci ritroveremo noi a breve, invece? Una Roma preda dei giochi di potere tra politica e criminalità organizzata (novità!), attori di film drammatici e sceneggiatori Rai. La ciliegina sulla torta è lo scambio di ruoli alla regia: Michele Placido, che aveva fatto quella di Romanzo Criminale (il film) mentre a Sollima era toccata la serie, dirige ora la serie di quel che è stato il film orchestrato da Sollima.

Per carità, le altre serie le abbiamo viste. Gomorra ha creato degli effetti sulla gente, Romanzo Criminale ci aveva stregati (ma in entrambi i casi, meglio la prima della seconda). E ho capito anche che Suburra – La serie è in programma da due anni. Però perché i nostri contenuti originali Netflix devono essere così poco originali? In pratica sarà una serie Rai pagata anche da Netflix e Cattleya.

Netflix ha dichiarato all’Hollywood Reporter che Suburra is a captivating story that involves politics, the Vatican, the mafia, corruption, money laundering, drugs and prostitution”. Nulla di diverso da quello per cui siamo già tristemente noti oltre i confini nazionali. Un po’ come quando all’estero mi chiedono da dove vengo, e quando dico “Italy”, mi guardano e sorridono educatamente.

(Poi se è la serie più stratosferica di sempre mi rimangio ogni parola, eh. Se riescono a riempire i buchi nella sceneggiatura del film – Che fine fa la prostituta? Che ne sa la fidanzata di Numero 8 di dove abita la madre del Samurai? Quando restituiscono il bambino rapito? Perché Manfredi non sa dove sia casa di Sebastiano, visto che è andato a prendercisi la suddetta prostituta? – ecco, se ci riescono, va già meglio.)

Iolanda Sequino

Iolanda Sequino

Sono nata lo stesso giorno di Montale, però a Villaricca, provincia di Napoli, e nel 1990. Mi sono laureata in Lettere moderne alla Federico II. Il mio regno per gatti, feste a tema e giochi di parole. Studio come parlano le persone, mi piace un sacco.
Post suggeriti

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca