Di amore, Thegiornalisti e scalate al successo

 In Musica

Mi chiedo, se in questo mondo esiste ancora un minimo di umanità, come si possa mai odiare Tommaso Paradiso. Tommy è genuino, sincero. È quel ragazzone sognatore simpatico ai ragazzi e totalmente adorato dalle ragazze. È quell’amico con cui parlare di cazzate davanti a una birra (poco importa se ha invitato anche Boldi, De Sica e Jerry Calà) e con cui aprire completamente il cuore, sapendo che lui, di amore, se ne intende. È quel ragazzo capace di pensare le cose più assurde per fare sold out nelle camere delle giovani donne: inviare vocali di 10 minuti, correre a 3000 come un coglione, magari recitare a memoria la scena preferita di un film d’amore. È il fidanzato che piace tanto alle mamme, le quali ci fanno più di un pensierino. Ma sopratutto Tommy è quel ragazzo che, belle (poche) o meno (soprattutto), scrive canzoni che spaccano le classifiche.

Due anni dopo l’uscita di Completamente Sold Out, l’ormai Tommaso nazionale torna con i suoi Thegiornalisti (Marco Primavera e Marco Antonio Musella) con un nuovo album, LOVE, ampiamente anticipato dai tre singoli di lancio Questa stupida canzone d’amore, Felicità Puttana e New York che hanno già permesso alla band di fare sold-out in molti dei palazzetti italiani che ospiteranno il Love Tour.

Inutile chiedersi quale sia il tema principale del disco. Tommaso Paradiso, ormai diventato un mistico guru, vuol farci sapere che l’amore è ovunque. Nelle giornate di merda, nel ritorno dalle vacanze, nei piccoli e nei grandi momenti.

Il linguaggio utilizzato è semplice, immediato, pulito, banale e scontato ma immediatamente riconoscibile. Nonostante in alcuni momenti sia difficile distinguere il testo da un post di Tommaso Paradigma o dalla sigla di un cartone animato (“Una cena spaziale/Dopo una corsa totale” oppure “Love mio, dove sei? Non ti vedo più/Love mio, dove sei? Non nasconderti/ Love mio, sto cercando su Google”) i brani seguono una loro logica: essere canzoni da stadio. Poco importa del significato. Paradiso ha sperimentato con il lavoro di questi anni quali sono gli ingredienti del successo ed ora ha capito come mescolarli per ottenere il risultato voluto.

In questa ottica i Thegiornalisti hanno scelto di affidare la produzione di questo loro quinto disco ad uno che di successi se ne intende: Dario Faini aka Dardust. Il suono ne è uscito rivoluzionato. LOVE regala alla band romana una varietà di sound fino ad oggi sconosciuta, abbandonando parzialmente i paddoni piatti degli anni ’80 (L’ultimo giorno della terra si avvicina ancora tanto al suono di Completamente Sold Out) per implementare la varietà espressiva dei sintetizzatori con un sapiente utilizzo di armonizzatori, led synth dominanti solo in selezionati momenti dei brani ed una sezione ritmica che crea il groove giusto a seconda dell’interpretazione da dare al pezzo.

L’album è della durata perfetta per un lavoro che non ha altre aspirazioni se non cercare di vendere il più possibile: 40 minuti. Tre minuti a brano, la taglia perfetta per un passaggio radio efficace.

Anche se meno convincente del suo predecessore, LOVE contiene sette (3 brani sono già usciti) potenziali singoli forti. Zero stare sereno, Una casa al mare, L’ultimo giorno della terra e Dr. House sono le canzoni più convincenti dopo i tre singoli già usciti.
Questo non vuol dire che i Thegiornalisti abbiano fatto un bel disco, significa che sanno cosa il loro pubblico desidera, sanno che quello che stanno vivendo è esattamente quello che volevano sin dagli esordi e sanno di avere tutti gli strumenti per assicurarsi una continuità nel panorama italiano ad alti livelli.

LOVE you all.

Carlo Maria Gallinoro

Carlo Maria Gallinoro

Carlo Maria Gallinoro è nato a Napoli nel 1990. Dai 13 la musica diventa il suo secondo sangue, dai 20 la medicina diventa il suo percorso. Suona chitarra e pianoforte. Fotografa spesso la sua città. Capace di perdersi in un bicchier d'acqua, e di affrontare oceani aperti senza paura.
Post suggeriti

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca