Camillone

About Camillone

vivo tra Napoli e Milano. Ognuno ha un Dio a cui rivolgersi e pregare; io ho la musica.

Boarding house reach, il ritorno della “striscia bianca”

Inutile negarlo, la musica proposta in questi anni da Jack White nei panni di solista, non ha convinto proprio nessuno. Si fa fatica a considerare i primi due album Blunderbuss (2012) e Lazaretto (2014) come album “completi”, al contrario non hanno fatto altro che dimostrare quanta strada ancora ci sia da percorrere per il nostro [...]

aprile 20th, 2018|Musica|0 Commenti

Combat Sports, il ritorno di quelle teste di cazzo di The Vaccines

Visto il momento così delicato, iniziamo subito col precisare che nonostante il topic di oggi siano letteralmente “i Vaccini”, prendiamo le dovute distanze dalla sfera medica per abbracciare invece una sfera puramente musicale, fatta di idee, di suoni e perché no, anche di sostanze stupefacenti (che di certo non necessitano di prescrizione del nostro medico [...]

marzo 31st, 2018|Musica|0 Commenti

Beautiful people will ruin your life, terzo album dei Wombats i marsupiali di Liverpool

Wombat è un termine preso in prestito dagli Eora, tribù aborigena dell’area di Sydney… e a meno che non ci sia quel bomberone di Alberto Angela a spiegarci che il vombato è un quadrupede dalle zampe corte originario dell’Australia sud-orientale e della Tasmania, sentitevi liberi di abbandonare zoologia e di focalizzare la vostra attenzione su [...]

febbraio 14th, 2018|Musica|0 Commenti

tUnE-yArDs – I Can Feel You Creep Into My Private Life – Recensione

Credo sia opinione condivisa che dal punto di vista musicale, il 2017 sia stato un anno piuttosto indimenticabile: tante novità, inaspettati ritorni, grandi conferme e inevitabili consacrazioni. Penso a Process di Sampha e Ctrl di SZA, ai Gorillaz, a Sleep Well Beast dei The National, a Mac DeMarco e Thundercat, e senza ombra di dubbio [...]

gennaio 20th, 2018|Musica|0 Commenti

Foo Fighters – Concrete and Gold – Recensione

Passano gli anni e con essi cambiano inevitabilmente gusti, idee e passioni. Questo nella vita in generale, ma ancor più nel mondo della musica, dove il minimo cambio di rotta è sottoposto al più lungo dei processi in tribunale e i giurati sono tutti iscritti all’albo degli HHI (Hipster & Hater Incalliti). Tutto ciò però [...]

settembre 16th, 2017|Musica|0 Commenti

Arcade Fire – Everything Now – Recensione

Qualche settimana fa mi è capitato di leggere un articolo sul web e non vi nascondo che ero pronto a scaraventare il pc dalla finestra. Seguendo le regole del bon ton, mi limiterò a dire il peccato e non il peccatore: l’articolo in questione titolava “La missione degli Arcade Fire: diventare i nuovi Coldplay”. Adesso, [...]

luglio 30th, 2017|Musica|0 Commenti

Royal Blood – How Did We Get So Dark? – Recensione

Quando è trapelata la notizia dell’uscita del nuovo album dei Royal Blood, sono pronto a scommettere che in generale avremo tutti esultato come quando finiscono gli esami all'università: una sensazione mista tra gran soddisfazione e grossa incertezza su quello che verrà. Dopo lo straordinario successo del loro primo e omonimo album e dopo aver suonato [...]

giugno 30th, 2017|Musica|0 Commenti

Kendrick Lamar – DAMN. – Recensione

A poco più di un mese dall'uscita dell’attesissimo quinto studio album di Kendrick Lamar Duckworth, tocca buttare giù due idee e tentare di mettere insieme quella che solo in apparenza potrà sembrare l’ennesima recensione di un disco qualunque. Il problema è che ad oggi, se si vuol parlare del ventinovenne prodigio “straight outta Compton”, non [...]

giugno 12th, 2017|Musica|0 Commenti

This Old Dog – Mac DeMarco – Recensione

Secondo il linguaggio parlato dei nostri tempi, con il termine “cazzeggio” intendiamo qualsiasi forma di perdita di tempo dedicata a fare discorsi inutili, inconcludenti e superficiali. Interessante il punto di vista di Umberto Eco, il quale inquadrava questo termine in accezione affettuosa e indulgente, forse perché a pensarci bene dopo tutto non esiste cosa più [...]

maggio 8th, 2017|Musica|0 Commenti

Temples – Volcano – Recensione

Sono convinto che il 3 marzo 2017, i migliori vulcanologi del mondo, capaci di prevedere e monitorare anche i più piccoli scostamenti della crosta terrestre, si saranno piantati lì davanti ai loro macchinari in attesa di un qualche segnale proveniente dal Regno Unito, più precisamente da Kettering, Northamptonshire. Purtroppo con grosso rammarico notiamo che più [...]

marzo 19th, 2017|Musica|0 Commenti