A million little things: una riflessione delicata sull’amicizia

 In Serie Tv

L’amicizia è intavolare conversazioni difficili ed essere disposti ad ascoltare. È un milione di piccole cose. Credo davvero che tutto accada per una ragione. La sfida, nella vita, è trovare quella ragione.

Si dice che l’amicizia non sia una cosa grande, ma un milione di piccole cose. Questo è ciò che unisce un gruppo di amici di Boston: un’amicizia inaspettata nata in un ascensore bloccato e diventata una certezza, all’apparenza indistruttibile. Finché, dopo alcuni anni, alcuni hanno raggiunto il successo, altri stanno lottando nelle loro carriere e relazioni, ma tutti sentono di trovarsi a un punto morto nelle loro vite: intrappolati nel tempo, nella quotidianità, nelle scelte che non hanno il coraggio di cambiare, nelle difficoltà che non riescono a superare. La morte improvvisa, ma voluta, di uno di loro è un campanello d’allarme per gli altri. Il dolore della perdita e il senso di colpa per non aver capito e non essere riusciti ad evitarlo sono spinta per reagire. Si trasformano in un’occasione per migliorare la propria vita e ripartire insieme.

O almeno queste sono le intenzioni di Eddie (David Giuntoli), Rome (Romani Malco) e Gary (James Roday). I tre amici sconvolti dalla morte di Jon (Ron Livingston), collante e punto di riferimento del gruppo, si ritrovano faccia a faccia con i dubbi esistenziali e si lanciano alla ricerca disperata della ragione celata dietro al suo suicidio, provando a far nascere qualcosa di buono da questa tragedia inspiegabile. E per farlo puntano sulla loro amicizia, determinati a renderla più solida, vera e profonda, portando a galla le proprie fragilità e i propri tradimenti, stringendosi intorno al dolore della moglie e dei figli di Jon.
Si concentrano così sull’essenziale, perché gli amici possono essere gli unici in grado di salvarli da loro stessi. 
Riusciranno a sostenersi e a stare l’uno accanto all’altro nella verità delle proprie debolezze e degli errori commessi?

Il dramma corale, prodotto e trasmesso dalla ABC, ha già mostrato in questi primi episodi tematiche forti e una non scontata modalità di introspezione dei personaggi, che mira alla profondità senza sconfinare nella pesantezza. Il crescendo di emozioni è graduale e di sicuro non ha raggiunto l’apice, ma in questo viaggio ancora incerto verso una meta non definita c’è del potenziale che potrebbe portare ad un panorama sorprendente e catartico, come pure ad uno desolante e deludente.
Inserendosi nel filone aperto da Parenthood e tracciato da This is us, questa serie tv narra con semplicità la vita quotidiana di persone normali, senza sacrificare un pizzico di mistero, di imprevisto e di imprevedibile, che in fin dei conti fa parte della realtà, premendo sicuramente molto sul livello emotivo ed emozionale.
Il cast è ben amalgamato, la qualità nella media e la sceneggiatura ricca di spunti di riflessione.

A million little things permette di immedesimarsi e di riflettere sull’amicizia, fulcro tematico del drama e motore della nostra vita. Magari, tra tutte le serie tv dai contenuti surreali, eccentrici e straordinari, potremmo aver bisogno di seguire una serie tv che torna al semplice, al vero e all’imprescindibile, soprattutto se ben fatta. La poliedricità dell’amicizia, la delicatezza relazionale e la fragilità personale sono sfumature a cui si dedica sempre meno tempo e valore e che potrebbero risaltare in questo show.

Per ora gli ascolti della messa in onda americana sono bassi e la critica non entusiasta, ma tutto dipenderà dallo sviluppo delle potenzialità e dalle scelte tematiche, artistiche e narrative dei prossimi episodi.

Monica Viscido

Monica Viscido

Laureata in lettere moderne, ora studia filologia moderna. Adora leggere, guardare film e serie tv. Lotta quotidianamente contro la pigrizia e si mette sempre in discussione. Odia parlare di sé e stare al centro dell'attenzione, quindi in questo momento non si trova esattamente a proprio agio.
Post suggeriti

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca